15 Gen

LayOut

Barbie the Icon: la mostra

barbie the icon

Barbie: the Icon.

Una bambola ha segnato l’infanzia delle ragazzine di tutto il mondo: la Barbie. Chi non ha mai giocato a spogliare e rivestire la bambola bionda? Chi non le ha mai fatto il bagno nel lavandino o nella vasca del bagno di casa, rendendolo inagibile? Chi non ha mai tagliato i lunghi capelli biondi di Barbie, e poi pianto lacrime amare quando questi non ricrescevano più? Ecco almeno una volta nella vita lo abbiamo fatto tutte e abbiamo passato pomeriggi, se non giornate intere, a giocare con la bambola Mattel, in silenzio (poi non così tanto), nella nostra stanza o sul tappeto del soggiorno, perdendo la cognizione del tempo, dello spazio e della realtà.

Il mito di Barbie ha attraversato i secoli, ha influenzato le mode e ha plasmato generazioni di ragazze che sognano Ken come fidanzato/marito. Proprio per questo motivo, il MUDEC di Milano ha deciso di dedicare una mostra alla leggendaria bambola bionda che sta riscuotendo un successo fuori da ogni previsione. La mostra racconta la nascita e l’evoluzione di Barbie, frutto di un’intuizione di Ruth Handler, moglie del cofondatore della casa di giocattoli Mattel Elliot Handler, quando si rese conto che spesso sua figlia giocava con le bambole dando loro dei ruoli da adulti. Barbie prese il nome proprio dal nome della figlia degli Handler, Barbara, e apparve per la prima volta nei negozi il 9 marzo 1959, vestita con un costume zebrato e i capelli neri legati. E pensate che Barbie ha 56 anni…portati benissimo!!

La mostra si articola in sezioni: Barbie e la moda, dove troviamo una selezione dei suoi migliori look; Barbie Family, per incontrare tutti i personaggi che abitano il suo mondo rosa; Barbie Careers, il mondo del lavoro visto da Barbie; Dolls of the World, per un giro del mondo attraverso i vestiti della bambola e, infine, Regina, Diva e Celebrity in cui Barbie veste i panni di donne famose d’ogni epoca, da Cleopatra a Caterina de’ Medici.

La mostra Barbie. The Icon, sarà a Milano dal 28 ottobre 2015 al 13 marzo 2016 e vi consiglio di andarci a fare un salto, giusto per ritornare bambine con le codine e sognare la casa di Barbie con l’ascensore o il camper che si apre e diventa una casa, con tanto di salottino, rigorosamente tutto in una nuance rosa confetto molto femminile.