02 Apr

Il pranzo di Meri

Food Has No Gender

FOOD-HAS-NO-GENDER

L’altro giorno mentre camminavo spassionatamente per il corso della mia città, mi sono accorta che in commercio esistono le risme di fogli A4 marcate “Gentile”, con tanto di packaging vistosamente rosa.

Grazie a questa visione, mi sono ritornati alla mente ricordi che avevo volutamente sepolto. Come l’uscita di Bic for her nel 2011. Una penna esclusivamente creata e concepita per il pubblico femminile, realizzata nei colori pastello, dal packaging rosa e cosparsa di brillantini. Nel giro di pochi mesi scatenò un’ondata di commenti esilaranti sulla sua pagina del prodotto di Amazon.com e divenne il prodotto più sarcasticamente recensito.

Buzzfeed fece anche un articolo sull’argomento: http://www.buzzfeed.com/annanorth/12-hilarious-reviews-of-a-pen-just-for-women

Ho quindi realizzato perché nutro così tanta passione per il cibo: perché non ha gender. Non esistono cibi blu per i maschietti e rosa per le femminucce. Ognuno può mangiare il cibo che vuole e avere i propri gusti senza particolari dettami imposti dalla società. Cibo di strada, cucina tradizionale, vegan, junk, street, asiatico, piccanto. Tutto è per tutti senza distinzione di sesso. Esperimenti, visioni fusion e nuove invenzioni sono accettati di buon grado e molto graditi.

Non importa che tu sia uomo o donna, basta solo essere affamati.

E allora via con la ricetta di oggi: Tagliatelle di grano saraceno con friarelli adagiati su una crema di cavolfiori e stracciatella.

Ingredienti per tre persone. Non importa il sesso.

240gr di tagliatelle di grano saraceno

150gr di stracciatella

150gr di cavolfiori

150gr di friarelli

2 ravanelli

Una puntina di senape forte

Olio EVO, peperoncino, sale e pepe qb

Per prima cosa sbollentate i cavolfiori in acqua salata. Nel frattempo ripassate in padella i friarelli con due cucchiai di olio EVO, peperoncino, se piace e sale. Scolate i cavolfiori bolliti e poneteli in un ciotola. nella stessa acqua dei cavolfiori cuocete le tagliatelle che una volta cotta potete ripassare insieme i friarelli aggiungendo un po’ d’acqua di cottura. Frullate i cavolfiori con un po’ di pepe nero, una puntina di senape e un goccio di latte. Dopo aggiungete la stracciatella e continuate a frullare.

Ponete la crema in un piatto fondo e sopra aggiungete le tagliatelle ripassate con i friarelli. Pulite e tagliate a listarelle i ravanelli da unire a crudo per dare una nota croccante e frizzante al piatto.

Armatevi di forchetta e lasciate che il vostro palato ceda inesorabilmente.

food- has-no-gender