31 Lug

Atomic Comic

Il Mondo di Tina: Caldo caldo caldo

caldo

caldo

 

Il concetto di temperatura nasce come tentativo di quantificare le nozioni comuni di “caldo” e “freddo”.

In seguito la comprensione via via maggiore dei fenomeni termici estende il concetto di temperatura e mette in luce il fatto che le percezioni termiche al tatto sono il risultato di una complessa serie di fattori (calore specifico, conducibilità termica, eccetera) che include la temperatura. Tuttavia la corrispondenza tra le impressioni sensoriali e la temperatura è approssimativa, infatti in genere al tatto il materiale a temperatura più alta appare più caldo, però ci sono numerose eccezioni. Un oggetto d’argento, per esempio, appare più freddo (o più caldo) di un oggetto di plastica alla stessa temperatura, se tale temperatura è minore (o maggiore) della temperatura del corpo umano.

Ciò è dovuto al fatto che il nostro cervello percepisce la temperatura in corrispondenza delle terminazioni nervose, il che implica che ad innescare la percezione di caldo/freddo è la variazione di temperatura della parte del nostro corpo in contatto con il materiale, non la temperatura del materiale. Per tale motivo l’argento è recepito come “più caldo” rispetto ad un oggetto di plastica alla stessa temperatura se tale temperatura è maggiore della temperatura del corpo umano poiché l’argento, essendo un ottimo conduttore termico, scambia calore più velocemente rispetto alla plastica, scaldando la pelle più velocemente. Per lo stesso motivo, l’argento è recepito come “più freddo” rispetto ad un oggetto di plastica alla stessa temperatura se tale temperatura è inferiore della temperatura del corpo umano.

I primi tentativi di dare un numero alla sensazione di caldo o di freddo risalgono ai tempi di Galileo e dell’Accademia del Cimento. Il primo termometro ad alcool, di tipo moderno, viene attribuito tradizionalmente all’inventiva del granduca di ToscanaFerdinando II de’ Medici. Ma si va affermando la convinzione che il termometro a liquido in capillare chiuso sia stato inventato da altri, molto prima. , Il termometro a mercurio viene attribuito a Gabriel Fahrenheit, che nel 1714 introdusse una scala di temperature in uso ancora oggi; un’altra, detta all’epoca della definizione scala centigrada, si deve a Anders Celsius nel 1742. (Fonte: Wikipedia)